mappa   contatti        

    Dal 28 gennaio 2009 e' attivo il Servizio Consolare per il rilascio di Visti da parte dell’Ambasciata d’Italia a Chisinau, presso la sede in via Vlaicu Pircalab, n.63.    Per maggiori informazioni leggere la: 
            Nota dell’Ambasciata d’Italia a Chisinau
  A partire da tale giorno la competenza al rilascio di visti d’ingresso in Italia per cittadini moldovi o altri cittadini extracomunitari legalmente residenti in Repubblica Moldova passera’ all’Ambasciata d’Italia a Chisinau, anche per coloro gia’ prenotati tramite call center romeno. Rimarra’ di competenza dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest solo il rilascio di visti per l’Italia per cittadini extracomunitari legalmente residenti in Romania. Per maggiori informazioni pregasi contattare direttamente l’Ufficio Visti dell’Ambasciata d’Italia a Chisianu al numero diretto: + 373 22 201996 o all’indirizzo e-mail italiavisa@gmail.com
                                                        A V V I S O
                                         (Legge n. 68 del 28 maggio 2007)
    I cittadini stranieri provenienti da Paesi che non applicano l’Accordo Schengen, titolari di un visto di breve soggiorno in Italia per visita, turismo, affari e studio debbono rendere, al valico di frontiera italiano, la “dichiarazione di presenza” oppure, qualora provengano da Paesi che applicano l’Accordo Schengen, debbono rendere, entro 8 (otto) giorni dall’arrivo in Italia, la predetta dichiarazione al Questore della Provincia in cui si trovino, utilizzando in entrambi I casi il prescritto modulo.(scaricabile dal sito www.poliziadistato.it  alla voce Stranieri-L’ingresso in Italia).
                                                                 IMPORTANTE:
     Lo straniero, durante il soggiorno in Italia, e’ obbligato ad esibire, ad ogni richiesta degli ufficiali ed agenti di Pubblica Sicurezza, sia il documento di viaggio che copia della dichiarazione di presenza, in quanto gli stessi costituiscono titolo per il regolare soggiorno in Italia).


Si informa l'utenza che il Ministero dell'Interno ha disposto l'estensione del Nulla Osta al "Lavoro Subordinato" e di "Ricongiungimento Familiare" fino ad un anno dalla loro emissione, rispetto al precedente termine di sei mesi.
 
Si informa l'utenza che il Decreto Legislativo n. 5 del 08.01.2007 recante "Attuazione delle direttive 2003/86/ee relativa al diritto di ricongiungimento familiare" entrata in vigore il 15/02/2007 ha abolito la procedura di "validazione degli atti di stato civile".

             Legalizzazione dei documenti pubblici della Repubblica Moldova
                                    
La legalizzazione dei documenti pubblici della Repubblica Moldova e' eseguita, a partire dal 16 marzo 2007, secondo le disposizione della Convenzione dell'Aja del 5.10.1961 e quindi i documenti dovranno essere muniti di APOSTILLE da parte del Ministero della Giustizia Moldovo.


Informazioni sulla documentazione necessaria per ottenere la Dichiarazione di Valore
    
     Informazioni dichiarazione di valore



Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro
Rete Diplomatica Italiana
©2004