Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_bucarest

ACCERTAMENTO DA PARTE DELL'INPS DEI REDDITI DEI PENSIONATI RESIDENTI ALL'ESTERO RELATIVI ALL'ANNO 2013 (RED/EST 2014)

Data:

05/03/2014


ACCERTAMENTO DA PARTE DELL'INPS DEI REDDITI DEI PENSIONATI RESIDENTI ALL'ESTERO RELATIVI ALL'ANNO 2013 (RED/EST 2014)
L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha informato questo Ministero, nelle more della pubblicazione della relativa circolare esplicativa, di aver avviato le procedure di inoltro ai singoli pensionati residenti all'estero del modulo RED/EST relativo all'accertamento dei redditi percepiti nel 2013.

Si tratta della consueta verifica annuale dei redditi dei pensionati che sono titolari di prestazioni il cui importo dipende dalla situazione economica del beneficiario e dei suoi familiari. Si tratta, in particolare, dell'integrazione della pensione al trattamento minimo, delle maggiorazioni sociali, dei trattamenti di famiglia, delle pensioni ai superstiti, della somma aggiuntiva per pensioni basse (cd. "quattordicesima") e altri benefici di analoga natura.

Per consentire all'INPS di continuare a corrispondere in modo corretto la prestazione senza interruzioni, i pensionati titolari di tali prestazioni, con il modello RED/EST devono dichiarare i redditi percepiti nel corso dell'anno 2013, sia in Italia che all'estero, compresi quelli del coniuge e, se titolari di trattamenti di famiglia, quelli degli altri appartenenti al nucleo familiare.
Le tipologie di redditi che devono essere dichiarati sono:
- Redditi da lavoro dipendente e per prestazioni previdenziali;
- Redditi da lavoro autonomo, professionale e di partecipazione;
- Redditi da immobili;
- Redditi da capitali;
- Redditi relativi ad arretrati riferiti ad anni precedenti, compresi eventuali arretrati di pensioni estere, riferiti ad anni precedenti;
- Rendite vitalizie o a tempo determinato a titolo oneroso;
- Redditi assistenziali.
Tali dichiarazioni possono essere compilate dai connazionali all'estero presso i Patronati, ovvero inviate in formato cartaceo agli uffici provinciali dell'INPS. E' stato altresi' pubblicato sul sito istituzionale il facsimile di modello RED/EST (in versione italiana, inglese e tedesca ), che potra' essere utilizzato da coloro i quali non siano in grado o scelgano di non rivolgersi ai Patronati. Si ricorda che per scaricare il modello occorre connettersi al sito www.inps.it, accedere alla sezione "moduli" e, infine, "convenzioni internazionali": i moduli da utilizzare sono denominati "RESIDENTI ALL'ESTERO - Dichiarazione redditi per i pensionati all'estero".

A coloro i quali non avranno prodotto la dichiarazione della propria situazione reddituale entro il 15 luglio 2014, verra' inviata una nota che ricordera' la necessita' di dichiarare i redditi entro il 31 dicembre 2014.

900