Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_bucarest

Seminario sul turismo organizzato dalla Confesercenti per accrescere le occasioni di collaborazione con Istituzioni e associazioni romene nel settore del turismo

Data:

24/07/2007


Seminario sul turismo organizzato dalla Confesercenti per accrescere le occasioni di collaborazione con Istituzioni e associazioni romene nel settore del turismo

    Si e’ svolto a Bucarest il 17 luglio il seminario “Il turismo, fonte di sviluppo e collaborazione tra Romania e Italia” organizzato dalla Confesercenti.Nel corso del seminario sono stati trattati i temi relativi alle opportunita’ di sviluppo nel turismo in Romania e alla situazione delle PMI del settore, il commercio bilaterale tra Italia e Romania, il turismo come fonte di sviluppo territoriale, le possibilita’ di scambio di esperienze nel settore tra i due Paesi, la collaborazione nella preparazione professionale di personale romeno anche tramite la creazione di scuole professionali. 
    La delegazione italiana giunta per l’occasione, guidata dal Presidente della Confesercenti , Marco Venturi, e dal Presidente dell’Assoturismo, Claudio Albonetti,  e di cui facevano parte anche  il Presidente della Confesercenti di Napoli e alcuni imprenditori, dopo essersi incontrata con responsabili di istituzioni, associazioni e operatori economici romeni del settore, accompagnata dall’Ambasciatore Daniele Mancini, e’ stata ricevuta dal Ministro per le PMI, il Commercio, il Turismo e le Professioni Liberali, Ovidiu Silaghi e dal Vice Ministro, con delega per il turismo, Signora Lucia Morariu.
    Nel corso dell’incontro vi è stato un reciproco scambio di informazioni  sull’attivita’ turistica nei rispettivi Paesi, sono state avanzati alcune idee e progetti volti a incrementare la collaborazione nel settore. In particolare da parte romena e’ stata sottolineata l’impellente necessita’ di riparare alla carenza di professionalita’ e di strutture di adeguato livello nei vari segmenti dell’attivita’ turistica a cominciare dai manager alberghieri.
    Da parte italiana, nel ribadire la massima disponibilita’ a concludere intese nel settore turistico tramite l’eventuale promozione di un protocollo di accordo quadro seguito da specifiche intese tra associazioni di categoria dei due Paesi, e’ stato proposto di studiare una azione congiunta italo-romena a Bruxelles in materia di turismo, settore finora trascurato a livello comunitario.


251