Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_bucarest

RassegnaStampa2013

 

RassegnaStampa2013

 

La tassazione attrae le agroaziende in Romania: La sirena rumena
(Italia Oggi, 11/12/2013)

Articolo Italia Oggi 11 dicembre 2013






Visita del Viceministro degli Esteri Marta Dassù a Bucarest (18 Ottobre 2013)
Rassegna Stampa Visita Vice Ministro Dassu' Clicca qui
per visualizzare la Rassegna stampa.



Pei News / Bucarest, al via ampliamento linea 5 della metropolitana
(ilVelino/AGV NEWS)
Roma, 26/09/2013 - A Bucarest sono cominciati ufficialmente i lavori per la costruzione del tratto Raul Doamnei – Eroilor della metropolitana cinque (Magistrala) della città. Nei giorni scorsi, il premier rumeno Victor Ponta e il ministro dei Trasporti, Ramona Manescu, hanno inaugurato la messa in funzione dei macchinari utilizzati per scavare il tunnel della predetta linea. Alla visita ha partecipato anche funzionari dell’ambasciata d’Italia a Bucarest, guidata da Diego Brasioli. Capofila della joint venture che costruirà il tratto Raul Doamnei – Eroilor, infatti, è la società italiana Astaldi i cui rappresentanti hanno espresso soddisfazione per l’attenzione delle autorità romene al progetto. La realizzazione della linea 5 della metropolitana di Bucarest rappresenta un passo importante per lo sviluppo del sistema trasporti della capitale rumena. Il lavoro si inserisce in un vasto programma di ampliamento del trasporto metropolitano che prevede il completamento della linea Magistrala 4 e la costruzione delle nuove linee 5, 6 e 7. Nel dettaglio, la linea 5 rappresenta il collegamento diretto tra la zona Ovest (settore 6) e la zona est (settori 2 e 3) della città. (red)



"Via dei Faggi": Radio-pellegrinaggio di Radio Romania e Radio RAI tra i monasteri della Bucovina. Collegamenti alle interviste:
Radio Romania Actualitati 10/09/2013
Radio Romania Actualitati 13/09/2013
Radio Romania Actualitati 19/09/2013



Maserati a lansat în România noul Quattroporte
Presentazione Nuova Maserati ADEVARUL, 26/06/2013
Maserati a prezentat oficial în România a şasea generaţie a sedanului său sport de lux Quattroporte în această seară în cadrul unui eveniment desfăşurat la Ambasada Italiei. Vor fi disponibile trei modele: S, GTS şi SQ 4. Ultimul model este cel mai interesant deoarece este primul Quattroporte cu tracţiune integrală. S are un motor V6 de 3 litri şi 410 CP, GTS un V8 de 4 litri şi 530 CP şi SQ4 acelaşi V6 de 3 litri şi 410 CP. Preţul de pornire pentru SQ4 este de 90.500 euro fără TVA în România. Modelul va concura cu BMW Seria 7, Mercedes Benz Clasa S, Jaguar XJ şi Porsche Panamera. Noul Quattroporte este mai lung decât predecesorul, în timp ce designul este doar o evoluţie în aceleaşi linii. Se pare că noul sedan va fi şi mai uşor decât precedentul, deşi este mai lung, datorită aluminiului şi altor materiale speciale folosite. Designul interior este unul minimalist, dar în acelaşi timp elegant. Oficialii Maserati susţin că oferă mai mult spaţiu. Potrivit Maserati, viitorul Quattroporte are un lanţ cinematic schimbat ce este dezoltat de inginerii Maserati şi Ferrari şi construit la uzina Ferrari din Maranello. Oficialii Maserati au anunţat şi noul Ghibli, apariţia primului motor diesel din gamă dar şi lansarea unui nou SUV denumit Levante.



Pei News / Italia-Romania, a Bucarest celebrati i 40 anni di Rifil
Festa per la prima societa' manifatturiera a partecipazione estera nel paese
(ilVelino/AGV NEWS)
Roma, 24 GIU - Si sono svolte nei giorni scorsi a Bucarest le celebrazioni per la presenza quarantennale (1973-2013) dell'impresa Rifil in Romania. Attiva nella produzioni di tessuti filati, Rifil e' stata la prima societa' manifatturiera a partecipazione estera nel paese e, al tempo stesso, un vero e proprio modello nell'area del Patto di Varsavia, per altre imprese straniere giunte dopo oltre quindici anni. Alla cerimonia ha partecipato il nostro ambasciatore Diego Brasioli oltre a numerose autorita' romene, rappresentanti del mondo economico italiano e giornalisti. L'importanza della ricorrenza, ha ricordato il nostro ambasciatore Diego Brasioli, "e' stata sottolineata nel messaggio di congratulazioni trasmesso da parte del Primo ministro romeno Victor Ponta, per tutti coloro che, italiani e romeni, management e maestranze, hanno contribuito con personale dedizione e numerosi sacrifici al successo di Rifil". (red)



Intervento dell'Ambasciatore Brasioli alla trasmissione "Investiti in Romania" andata in onda su TVR International il 05/06/2013
Moderatore e produttore: Sorin Burtea. Tema: Progetti sociali di uomini d'affari italiani in Romania. Ospiti: S.E. Diego Brasioli - Ambasciatore d'Italia in Romania, Mircea Grosaru - deputato della minoranza italiana in Romania, Giovanni Baldantoni - vicepresidente del Circolo degli Imprenditori Italiani in Romania, Franco Aloisio - CIAO Romania.
Investiti in Romania INVESTITI IN ROMANIA, TVRI 05/06/2013



Festival Italiano in Romania. Il Chianti conquista Bucarest
BUCAREST – Il Chianti e la Toscana conquistano Bucarest. L’occasione è la Vª edizione del Festival Italiano dove sono state presentate eccellenze enologiche, olearie e agrituristiche. (...)

Diego Brasioli FIRENZE POST, 03/06/2013



Celebrazione del Decennale di Confindustria Romania: Intervento dell'Ambasciatore Diego Brasioli
Bucarest, 30/05/2013
Intervento dell'Ambasciatore Brasioli al Decennale di Confindustria Romania


Intervista a Sua Eccellenza l’Ambasciatore Diego Brasioli: Il Nuovo Governo guardera' con grande interesse verso la Romania
A circa quattro mesi dall’inizio del Suo mandato come capo missione a Bucarest e a qualche giorno dalla ricorrenza della Festa della Repubblica, Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Italia in Romania Diego Brasioli ha gentilmente rilasciato un’intervista esclusiva a caleaeuropeana.ro. (...)

Intervista Brasioli Caleaeuropeana.ro, 28/05/2013


Academia Italiană a “Bunului-Gust”
Dacă luna aprilie a fost pentru Elegantine luna rafinamentului italian, în mai avem oportunitatea de a simţi din plin frumuseţea acestei culturi. Ambasadorul Italiei în România, Diego Brasioli, a prezentat vineri, 10 mai, la Reşedinţa Italiei cea de-a V-a ediţie a Festivalului Italian 2013. Acesta se va desfăşura în perioada 11 mai-30 iunie printr-o serie de evenimente speciale, de la concerte de vioară, până la cine festive sub egida “Academiei Italiene a Bucătăriei”...
Diego Brasioli Elegantine.ro blog, 12/05/2013



Incepe Festivalul Italian din Romania. Pasionatii sunt asteptati cu muzica de calitate, filme si celebrele delicatese italiene
Hotnews.ro Venerdi' 10 maggio 2013, 14:14
Cea de-a cincea editie a Festivalului Italian va avea loc in perioada 11 mai - 30 iunie in Bucuresti si Cluj, a anuntat vineri ambasadorul Italiei in Romania, Diego Brasioli. Printre evenimentele care vor avea loc in cadrul festivalului se numara concertul tenorului italian Andrea Bocelli, concertul violonistului roman Alexandru Tomescu - Bach to basics, lansari de carte, degustari de vinuri si produse culinare traditionale. In plus, magazinele si restaurantele italiene parterene vor avea in aceasta perioada reduceri si oferte promotionale ...



Ambasadorul Italiei: România trebuie să-şi adapteze cadrul normativ intern la cel european, pentru o mai bună integrare în UE (interviu)
Diego Brasioli The Epoch Times (10/05/2013)


Romania-Italia: ambasciatore Brasioli, eccellenti rapporti bilaterali e buone prospettive di miglioramento
Bucarest, 10 mag - (Nova) - Le sfide per il futuro delle relazioni tra Bucarest e Roma rimangono grandi e mirano soprattutto al consolidamento e all'intensificazione del già eccellente stato dei rapporti bilaterali. Lo ha detto il neo ambasciatore italiano in Romania, Diego Brasioli, in una intervista esclusiva rilasciata a "Nova". Negli anni scorsi Bucarest e Roma hanno toccato il loro apice al livello di rapporti politici, con la visita in Romania sia del presidente Giorgio Napolitano, che dell'allora premier Silvio Berlusconi, e un vertice intergovernativo a Bucarest che ha visto la partecipazione di un alto numero di membri dei due governi. "Ora che abbiamo un nuovo governo in Italia abbiamo colto degli ottimi segnali da parte delle nostre autorità per importanti visite bilaterali nei prossimi mesi", ha precisato Brasioli. L'ambasciatore ha indicato come uno degli obbiettivi del suo mandato quello di migliorare la presenza italiana in settori strategici dell'economia romena, come quelli dell'agroindustria, delle infrastrutture, dei trasporti e dell'energia, con particolare attenzione al campo delle rinnovabili. Il rappresentante diplomatico italiano ha evidenziato come la natura "profonda ed intensa" dei rapporti bilaterali tra Roma e Bucarest darà sicuramente vita a opportunità per visite di alto livello da parte delle autorità romene in Italia. Nel 2012, malgrado gli effetti della crisi economica e la recessione, sia in Romania che in Italia, il livello dell'interscambio commerciale fra i due paesi ha raggiunto la quota record di 12 miliardi di euro. A tale proposito Brasioli ha sottolineato che esiste ancora un potenziale di crescita nei rapporti commerciali fra i due paesi, malgrado le difficili condizioni economiche che l'Italia sta attraversando. "C'è ancora spazio per una crescita significativa", ha detto Brasioli, ribadendo l'importanza dei suddetti settori dell'economia romena per il consolidamento della presenza imprenditoriale italiana. Tra le imprese straniere presenti in Romania, quelle italiane sono le più numerose, con oltre 30 mila aziende registrate, delle quali circa 15 mila attive e altre 800 registrate l'anno scorso. "Le autorità romene guardano con molta attenzione all'Italia e alle imprese italiane e sanno che le economie romena e italiana sono profondamente legate", ha dichiarato Brasioli a "Nova".A Bucarest, continua l'ambasciatore, "sono coscienti anche di come le tante imprese italiane offrano qui moltissimi posti di lavoro ai romeni e sono molto attente alle esigenze delle imprese italiane". In questo senso il rappresentante diplomatico italiano ha riaffermato le necessità principali delle aziende italiane in Romania, che sono: maggiore stabilità nel quadro di riferimento normativo e maggiore efficienza della democrazia. "Il governo romeno è molto impegnato su questo, perché queste sono le richieste anche dell'Unione europea e siamo fiduciosi che il clima che si verrà a creare sarà sempre più positivo", ha precisato Brasioli. L'ambasciatore ha dunque ricordato la necessità di una legislazione stabile e prevedibile sulla quale le imprese possano contare in termini di stabilità del quadro legislativo di riferimento. Nel caso della modifica alla legislazione nel settore degli aiuti statali ai produttori di energie rinnovabili, nel quale l'Italia è molto presente sul mercato romeno, il capo della missione diplomatica di Roma a Bucarest ha evidenziato il bisogno di un aggiustamento graduale, che dia certezze anche agli investitori. A tal proposito l'ambasciata italiana ha già tenuto colloqui e fatto il punto della situazione con le autorità romene, ha detto Brasioli, il quale oggi, in una conferenza stampa presso la sua residenza, ha inaugurato la quinta edizione del Festival Italiano in Romania, che per le prossime sei settimane offrirà ai romeni l'occasione di incontrare i simboli dell'eccellenza italiana nella cultura, nella gastronomia, nella moda e nell'arredamento. (Rob)


RADIO ROMANIA - 27/03/2013
Intervista al nuovo Ambasciatore d'Italia a Bucarest, Diego Brasioli
Diego Brasioli (RO) (ITA)


MUSICA: ROMANIA, SUCCESSO CONCERTO RICCHI E POVERI
(ANSA) - BUCAREST, 18 MAR
- Ha riscosso un grande successo il concerto che i Ricchi e Poveri hanno tenuto ieri a Bucarest, davanti a un pubblico appassionato e entusiasta. Come era nelle previsioni, la grande sala Palatului della capitale romena ha fatto registrare il tutto esaurito, con circa 4 mila presenti che hanno applaudito a lungo il gruppo italiano, ancora molto popolare in Romania.
Il trio genovese ha eseguito tutti i brani del suo repertorio classico, mostrando ottima forma e grande grinta.
La serata e' stata patrocinata dall'Ambasciata d'Italia, che in mattinata aveva ospitato i Ricchi e Poveri, unitamente ai due calciatori Toto' Schillaci e Giancarlo Antognoni, che a Iasi (nordest) hanno inaugurato una scuola di calcio. (ANSA)


ROMANIA: AMBASCIATA D'ITALIA A SOSTEGNO BAMBINI AUTISTICI
A BUCAREST CONFERENZA ORGANIZZATA DA CENTRO DON ORIONE
(ANSA) - BUCAREST, 14 MAR
- L'Ambasciatore d'Italia in Romania, Diego Brasioli, ha aperto oggi i lavori della conferenza ''Speaking with Emotions'' organizzata dal Centro Don Orione di Bucarest, che si propone di presentare il metodo di insegnamento visivo elaborato dallo statunitense Andy Bondy e dedicato al rafforzamento delle tecniche di comunicazione di bambini affetti da gravi disfunzioni verbali, tra cui l'autismo.
Davanti a numerosi esperti in assistenza sociale e del mondo universitario provenienti da tutta la Romania, l'Ambasciatore ha voluto in particolare congratularsi con il Centro Don Orione per il successo del workshop e per avere per primo utilizzato tale metodo di insegnamento nel proprio centro diurno. Il Centro Don Orione e' infatti una delle principali realta' di matrice italiana nel Paese e offre servizi di assistenza diretti alle
fasce piu' disagiate della popolazione (per info: http://www.bucuresti.donorioneromania.ro/ ). (ANSA)



Bucarest, l’impegno italiano a favore dei bambini autistici
14 marzo 2013 12:44 fonte ilVelino/AGV NEWSRoma
Aiutare i bambini autistici a “parlare con le emozioni”. È la sfida lanciata dal Centro Don Orione di Bucarest che – promuovendo il workshop “Speaking with emotions” -, lavora per portare in Romania le più avanzate tecniche di supporto all’insegnamento per bambini affetti da disfunzioni linguistiche e di apprendimento verbale. A un folto gruppo di esperti in assistenza sociale e universitari sono state illustrate le tecniche di insegnamento visivo a punto dallo statunitense Andy Bondy. L’ambasciatore italiano a Bucarest Diego Brasoli, intervenuto a sostegno dell’operazione, ha elogiato il lavoro del Centro e il non facile progetto mirato sull’autismo. L’associazione, una delle principali realtà italiane nel paese, sta infatti operando su un campo – quello della comunicazione non verbale e della integrazione dei bambini autistici nell’iter scolastico - ancora poco esplorato ma meritevole di una crescente attenzione.


2013 L'Anno della Green Economy in Romania
2013 L'anno della Green Economy in RomaniaSette Giorni del 3 Marzo 2013



Il nuovo Ambasciatore d'Italia incontra gli imprenditori
1740 nuove aziende italiane in Romania nel 2012
Il nuovo Ambasciatore d'Italia incontra gli imprenditori italiani Sette Giorni del 3 Marzo 2013



Così le mail raccontano le rotte degli italiani in fuga

Articolo Repubblica 20/02/2013La Repubblica del 20/02/2013



Romania, Ambasciatore Brasioli incontra imprese italiane. La prossima settimana a Bucarest confronto sui rapporti economici fra i due paesi
L'Ambasciatore Brasioli incontra il Ministro Corlatean 13 febbraio 2013 17:42 fonte ilVelino/AGV NEWSRoma
I rapporti economici tra Italia e Romania, e le prospettive di sviluppo delle attività italiane nel paese, saranno al centro del primo incontro istituzionale organizzato dal nuovo Ambasciatore italiano a Bucarest, Diego Brasioli. Si terrà infatti la prossima settimana presso l’ambasciata italiana un confronto con la nostra comunità imprenditoriale, nel corso del quale saranno presentati i dati sull’interscambio commerciale nel 2012 e sarà avviata una riflessione sulle prospettive di crescita economica. Brasioli, ricevuto oggi dal ministro degli Affari esteri, Titus Corlatean, in occasione della presentazione delle Lettere Figurate di accreditamento, ha sottolineato il desiderio che il suo mandato si svolga sotto il segno dell’intensificazione dei contatti bilaterali, del dialogo politico e degli scambi economici. L'Ambasciatore ha inoltre ribadito il sostegno fermo e costante dell’Italia all’adesione della Romania allo spazio Schengen. Le due parti hanno infine confermato il grande interesse per la partecipazione della Romania a Expo Milano 2015, alla luce del profilo dei rapporti economici bilaterali.




Intervista di fine mandato all'Ambasciatore Cospito andata in onda all'interno della trasmissione Pasaport Diplomatic (DIGI24)
Pasaport Diplomatic Pasaport Diplomatic (26/01/2013)



S.E. l’Ambasciatore d’Italia a Bucarest MARIO COSPITO termina il suo mandato: “Torneró in Italia con un ricordo piacevole della Romania e dei miei amici romeni”

Ambasciatore Mario Cospito SETTE GIORNI (edizione 538 del 21/01/2013)




"Dacă Italia dispare, 20% dintre români rămân fără venituri"
Intervista rilasciata dall'Ambasciatore Cospito al giornale Capital

Interviu Capital CAPITAL (ediz. n.1 13/01/2013)

200